MENU
zoelder_marciello_2018_header-614x25

BLANCPAIN SPRINT SERIES ZOLDER – ANOTHER PODIUM FOR...

monza_marciello_2018_header-614x25

A DRIVE-THROUGH COSTS MARCIELLO THE PODIUM

sepang

18/04/2018 Comments (0) Views: 167 Blancpain GT Series 2018, Gallery, Mercedes-AMG, Team AKKA, TeamLello

A DOUBLE PODIUM FOR MARCIELLO IN SEPANG

A DOUBLE PODIUM FOR MARCIELLO IN THE FIRST STAGE OF THE BLANCPAIN GT ASIA SERIES

After landing in Kuala Lumpur on Tuesday, Marciello jumped into two days of tests with the team Mercedes-AMG Gruppe M alongside teammate Brice Bosi. Because Marciello and Bosi will share duties behind the wheel in the Pro-Am category of the competition (as Bosi is listed as a “Bronze” FIA driver), the idea was that the two could use the opportunity to create the right chemistry and get used to working side by side.
On Friday Marciello dominated the free sessions despite the presence on the beautiful Sepang track of official Lamborghini and Nissans drivers. On Saturday’s qualifying sessions, Dutchman Bosi sat behind the wheel for Q1 (which determines the starting order for the firsts of the two races) and showed his skills by grabbing a fifth placement, not too far behind his professional rivals. In Q2 Marciello finished second, only a few tenths short of the pole position – a result he would surely have achieved if a red flag didn’t prevent him to complete the lap in which he was set to take the lead.

The first race took place on Saturday afternoon. Bosi sprinted from third row and handled himself well, but then lost some ground in the last part of his stint, and Marciello inherited a seventh place. The Ticino driver didn’t lose heart and took advantage of a full course yellow to complete an impressive comeback, which he delivered by combining fast laps with flawless overtakes. The last-second move that propelled him in front of the Ferrari in third won him and Mercedes the fist podium of the weekend and the fist place in the Pro-AM standings.
On Sunday, Marciello didn’t waste time and immediately unleashed a successful attack that put him in pole. He kept pushing and went on to score the fastest lap of the race, leaving his adversaries in the dust. With twenty-five minutes to go and a nineteen-seconds advantage, Marciello handed the baton to Bose. The Dutchman obliged and, thanks to a clean performance and a good pace for a gentleman diver, finished the race still in command. Thanks to this result and the points that came with it, the Mercedes AMG GT3 numero 888 now sits comfortably on top of the Pro-AM standings.

Marciello then travelled back to Europe, as the Blancpain Endurance Series awaits next weekend in Monza. There, Raffaele will join Team AKKA and his teammates Juncadella e Vautier for the first stage of the competition.

UN DOPPIO PODIO PER MARCIELLO NEL PRIMO TURNO DELLE BLANCPAIN GT ASIA SERIES

Giunto a Kuala Lumpur Martedì notte, Raffaele Marciello è stato impegnato immediatamente in due giorni di test presso il circuito di Sepang con il team Mercedes-AMG Gruppe M. Lo scopo di queste giornate era quello di creare la giusta intesa con il compagno di macchina Brice Bosi, che condivide la vettura per tutta la serie Asiatica con il Ticinese Marciello: i due prenderanno parte alla classifica Pro-AM essendo Bosi considerato Bronze nella categorizzazione piloti FIA. L’impegno di Raffaele nel Blancpain GT Asia include tutte le gare del campionato eccetto il secondo appuntamento, quello della Thailandia, dove sarà in pista per la 24H del Nordschleife come portacolori AMG.

Nel corso della giornata di Venerdì sono andate in scena le prove libere del campionato Blancpain presso il bellissimo circuito di Sepang, a circa un’ora di macchina da Kuala Lumpur, ed immediatamente Marciello si è imposto ai vertici della classifica assoluta, nonostante la presenza di una forte concorrenza rappresentata da piloti ufficiali Lamborghini e Nissan. Nella giornata di Sabato i motori si sono accesi per la sessione di qualificazione che ha visto al volante per primo l’Olandese Brice Bosi. Come nella serie Sprint Europea, il pilota che prende parte alla Q1 determina l’ordine di partenza della prima gara mentre il pilota che prende parte alle Q2 determina l’ordine di partenza della seconda gara. In Q1 Bosi ha mostrato ottime capacità di guida ed è riuscito a posizionarsi in quinta posizione con un tempo molto vicino ai piloti professionisti.

Nella seconda sessione di qualificazione, Marciello si è posizionato in seconda posizione assoluta a pochi decimi dalla pole position: il tempo segnato da Raffaele non è stato in assoluto il più veloce fatto registrare rispetto ai giorni scorsi nelle prove libere ma, purtroppo, Marciello non ha potuto concludere, a causa di una bandiera rossa, il giro che lo avrebbe tranquillamente portato in testaalla classifica. Nel pomeriggio di Sabato, ha preso il via la prima gara con la Mercedes numero 888 che è partita dalla terza fila con al volante Bosi.

Nelle prime fasi di gara, l’Olandese ha condotto bene ma, poco dopo, ha perso terreno dagli avversari ed è scivolato in settima posizione. A mezz’ora dalla fine, dopo il pit stop con cambio gomme, il volante è passato a Raffaele che ha iniziato la propria rimonta. In pochi giri, Marciello ha recuperato la quinta posizione. Dopo una full course yellow, Marciello è partito alla rimonta della Nissan che si trovava in quarta posizione, compiendo poi uno splendido sorpasso. Continuando ad incatenare giri veloci, ha rimontato rispetto alla Ferrari che si trovava in terza posizione assoluta e, all’ultimo giro, è riuscito nel sorpasso che lo ha così portato in terza posizione assoluta e primo in classifica nella classe Pro-AM.

Un buon inizio dunque per il duo Marciello-Bosi che partiva dalla terza fila. La Domenica ha preso il via la seconda gara che ha visto Raffaele al volante partire dalla prima fila. Con una mossa decisa all’esterno della prima curva, Marciello si è portato al comando ed ha iniziato ad accumulare un vantaggio enorme sull’Audi numero 37 in seconda posizione. Con il giro più veloce di tutta la gara ed i migliori settori in assoluto, Raffaele è rientrato in corsia box con un vantaggio di ben diciannove secondi sull’Audi di Burdon in seconda posizione. A circa venticinque minuti dal termine, il volante è passato nelle mani di Brice Bosi che ha condotto la parte restante della gara in modo pulito e con un buon passo per un gentleman driver.

La Mercedes AMG GT3 numero 888 ha così terminato la gara in prima posizione assoluta ed ovviamente in prima posizione di classe Pro-AM portando così a casa un bottino invidiabile. Il tempo di tornare a casa per Marciello che la prossima settimana sarà impegnato a Monza per il primo appuntamento del Blancpain Endurance Series con il Team AKKA ed i compagni Juncadella e Vautier.

Comments are closed.