MENU
marciello-misano-2019

A SOUR-TASTING PODIUM IN MISANO

marciello-spa-2019

A THIRTEEN PLACE AFTER A RACE PLAGUED BY WEATHER...

marciello-zandvoort-2019

17/07/2019 Comments (0) Views: 68 Blancpain GT Series 2018, Mercedes-AMG, Team AKKA, TeamLello

A CLASSY WIN FOR MARCIELLO IN HOLLAND

BLANCPAIN GT WORLD CHALLENGE – ZANDVOORT
A CLASSY WIN FOR MARCIELLO IN HOLLAND

After Misano, Marciello was back in action on the small and tortuous circuit of Zandvoort – which he knows well from his Formula 3 days. Alongside teammate Abril (Monaco) and at the wheel of Team AKKA’s Mercedes AMG GT3 no 88, Marciello’s weekend began under unpredictable weather conditions – no rain in the morning, a downpour in the afternoon – which made the free sessions work complicated and somewhat unproductive.

On Saturday’s qualifying the rain kept on, then faded, and Abril was able to pull off a last-minute tire change which won him a precious pole position. In Q2 Marciello waited patiently as the conditions of the track got better and better, planning to unleash his best performance later in the session. Unfortunately, a strategic tire change requested by the team a little too early gave an advantage to his adversaries, and he finished seventh.
In race one, that afternoon, Abril sprinted from the pole, kept his position then, after a brief safety car period, upped the pace and gathered a small advantage. The pit-stop that followed was handled flawlessly as Marciello got behind the wheel to finish the job. He rapidly left his adversaries in the dust, creating a gap of 8 seconds between the no 88 and the Lamborghini behind. The win finally put Marciello on the podium and delivered a well-deserved morale boost to a team that has been all but unlucky since the beginning of the season.

On Sunday Marciello started from seventh and lost a few positions during a complicated beginning phase. He fell back to ninth and Abril, who got back on the track in sixth after the pit-stop, finished the race without gaining of losing any positions.

Marciello is now getting ready for the most important event of the racing year, the 24H of Spa-Francorchamps, which will take place on July 27-28.

BLANCPAIN GT WORLD CHALLENGE – ZANDVOORT
VITTORIA DI CLASSE PER MARCIELLO IN TERRA OLANDESE

Dopo il week-end Italiano, Marciello è tornato in pista per la gara sprint del Blancpain GT World Challenge sul circuito Olandese di Zandvoort. Il piccolo e tortuoso autodromo è una vecchia conoscenza ormai per Raffaele Marciello che ci aveva già corso ai tempi della Formula 3. In questa occasione Raffaele è sceso in pista con la Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA coadiuvato dal Monegasco Vincent Abril. Nel corso della giornata di Venerdì si sono svolte le prove libere che non sono state totalmente produttive essendosi svolte in condizioni praticamente opposte l’una dall’altra: se al mattino le condizioni erano asciutte, nel pomeriggio si è dovuto lavorare sotto una pioggia battente, stravolgendo quanto visto al mattino. Sabato mattino sono andate in scena le prove di qualificazione che hanno visto Abril al volante nella prima sessione e Marciello nella seconda. Queste qualifiche sono state caratterizzate da una pioggia iniziale che è andata via via sparendo per lasciare spazio al vento che ha asciugato la pista. Abril nel corso della prima sessione, iniziata sotto la pioggia, è riuscito con un tempismo pressoché perfetto, unico pilota a farlo, a mettere le gomme slick a pochi minuti dalla fine, ottenendo una importantissima pole-position per la prima gara del week-end.
Nelle seconda sessione, quella guidata da Marciello, la pista migliorava giro dopo giro puntando dunque tutto sul finale della sessione, condizione di pista più asciutta e dunque performante. Raffaele, per scelta strategica del Team, è rientrato in pista con gomma nuova a circa sei minuti dal termine della sessione, forse un po’ troppo presto, lasciando gli ultimi tentativi di pista più veloce agli avversari e classificandosi dunque in settima posizione.

Sabato pomeriggio è andata in scena la prima gara del week-end, che ha visto Abril partire dalla pole position. Mantenuta la testa della corsa nelle fasi iniziali, dopo una breve safety car, il Monegasco ha guidato in modo pulito e veloce, distaccando leggermente gli avversari e mantenendosi sempre in posizione inattaccabile. A circa mezz’ora dal termine, con un pit-stop pressoché perfetto, il volante è passato nelle mani di Marciello che è rientrato in pista sempre in prima posizione ed ha iniziato a porre un ritmo insostenibile per gli avversari, giungendo al termine della corsa con ben otto secondi di vantaggio sulla Lamborghini in seconda posizione. Con grande soddisfazione dunque il Ticinese Marciello torna sul gradino più alto del podio, con una vittoria molto meritata e fondamentale per l’umore del Team che ha dovuto faticare sin da inizio stagione. Domenica l’attenzione è andata alla seconda gara, che ha visto Marciello partire dalla settimana posizione. Nelle concitate fasi di partenza, Raffaele ha perso un paio di posizioni, scivolando in nona posizione e mantenendosi in quella piazza sino al pit stop. L’ultima mezz’ora è stata guidata dal Monegasco che, rientrato in pista dopo il pit sesta in posizione ha concluso nella medesima piazza, essendo una pista dove è praticamente impossibile compiere sorpassi.

Terminato questo appuntamento, l’attenzione va tutta alla gara più importante dell’anno, la 24H di Spa-Francorchamps che si svolgerà i prossimi 27 e 28 Luglio 2019.

  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery20
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery20
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery19
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery19
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery18
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery18
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery17
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery17
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery16
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery16
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery15
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery15
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery14
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery14
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery13
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery13
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery12
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery12
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery11
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery11
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery10
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery10
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery9
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery9
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery8
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery8
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery7
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery7
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery6
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery6
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery5
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery5
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery4
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery4
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery3
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery3
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery2
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery2
  • zandvoort_gt_marciello_2019_gallery1
    zandvoort_gt_marciello_2019_gallery1

Comments are closed.