MENU
2019_rmarciello_monza

A SAFETY CAR AND A TECHNICAL PROBLEM SPOIL MARCIELLO’S...

silverstone-2019

RAFFAELE’S ENDURANCE RACE IS CUT SHORT BY A COLLISION

brands-hatch-2019b

08/05/2019 Comments (0) Views: 93 Gallery, Team AKKA, TeamLello

BRANDS HATCH A BROKEN CLUTCH COSTS MARCIELLO THE PODIUM

BLANCPAIN GT WORLD CHALLENGE – BRANDS HATCH
A BROKEN CLUTCH COSTS MARCIELLO THE PODIUM

This year, the Blancpain Sprint Series has been re-branded “GT World Challenge”, but the competition remains the same that has seen Marciello triumph in 2018. The first stage took place last weekend in Brands Hatch, and saw Raffaele (chosen by AMG as a “Platinum” driver for the competition) team up with his Endurance partner Vincent Abril at the wheel of Team AKKA-ASP Mercedes AMG GT3 no 88.

The typically unpredictable British weather didn’t stop Marciello from dominating the first part of the free sessions and finding the best car balance for the tortuous Brand Hatch track. During the second part, however, a heavy rain interfered with the team’s work.

The rain once again spoiled the team’s party on Saturday: a sudden downpour during the first session of qualifying – which determines race one’s starting order – confined Abril to sixth place. The exact same destiny awaited Marciello, who drove in Q2: the Ticino driver made a small mistake during the first turn and didn’t get the chance to make up for it because of yet another downpour.

On Sunday’s race one, Abril sprinted from sixth and had to sacrifice two positions in order to avoid a collision. He overtook an Aston Martin, took advantage of a penalty inflicted to a Lamborghini, and climbed back to sixth before handing the wheel to Marciello with 30 minutes to go. After the pit stop, Raffaele found himself in seventh place; he managed three overtakings (on a track where such a feat is notoriously difficult) and crossed the finish line in fourth.

Marciello started race two with gusto, jumping from sixth to fourth in a matter of seconds. A great race pace coupled with a well-chosen strategy propelled the no 88 to second place after the driver switch. Abril had already put the leader in his crossfire when, with 15 minutes to go, the clutch broke, thus depriving the team of a well deserved podium.

After such a good performance, ruined only by bad luck, Marciello remains confident that he and his team have everything it takes to challenge for the title.

His next challenge now awaits in Silverstone, which hosts the next Endurance race on May 10-12.

BLANCPAIN GT WORLD CHALLENGE – BRANDS HATCH
FRIZIONE ROTTA E PODIO SFUMATO IN UN WEEK-END DALLE MILLE INCOGNITE

Dopo l’appuntamento di Monza con la serie Endurance, lo scorso week-end è stata la volta del Blancpain GT World Challenge che ha esordito sul circuito inglese di Brands Hatch. Il campionato, in tutto equivalente alla già nota serie Sprint che ha visto Marciello Campione nel 2018, si è rinnovato nel nome, dando inizio ad una competizione a livello mondiale tra tutte le serie Sprint organizzate dal Blancpain GT Series sui vari circuiti del mondo. Raffaele Marciello, scelto come portacolori AMG per questo campionato nella categoria piloti Platinum, è sceso in pista con Vincent Abril, compagno anche nella serie Endurance, e la Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA-ASP. Il week-end Inglese di Brands Hatch è stato caratterizzato dall’incognita meteo sin dalle prime prove libere, dove, un’alternanza di pioggia e sole non hanno comunque impedito a Raffaele Marciello di piazzarsi immediatamente in vetta alla classifica.

Il bilanciamento della vettura del Team AKKA era davvero buono e, sullo stretto e tortuoso circuito di Brands Hatch vi erano dunque tutti i presupposti per portare a termine un ottimo week-end di gara. Il lavoro è proseguito poi nel corso delle seconde prove libere, dove una pioggia leggera ma insistente ha rovinato il piano di lavoro del Team. Sabato pomeriggio si è giunti alla sessione di qualificazione che, come da prassi, vede un pilota impegnato nella prima sessione (Q1) e l’altro impegnato nella seconda sessione (Q2); i rispettivi risultati determinano la posizione di partenza per gara 1 e la successiva gara 2. In Q1 è stata la volta di Abril che è sceso immediatamente in pista in condizioni di pista asciutta e, seppur non con un giro perfetto, è riuscito a piazzarsi in sesta posizione assoluta, dal momento che nel corso della qualifica è arrivata la pioggia che ha costretto tutti al rientro nei box ed a conseguenti giri cronometrati ovviamente più lenti nella parte rimanente della sessione.

La Q2 ha visto invece Marciello che, fortunatamente, è riuscito ad entrare immediatamente in pista in condizioni di asciutto, riuscendo a compiere un solo giro cronometrato prima che uno scroscio violento si abbattesse violentemente sul circuito Inglese, dettando definitivamente la fine delle prove di qualificazione. Anche per Marciello una sesta posizione di partenza a causa di un piccolo errore in uscita dalla prima curva a cui non è stato possibile rimediare appunto a causa del cambio delle condizioni climatiche. Domenica mattina è andata in scena la prima della due gare del week-end che ha visto Abril scattare dalla sesta piazza. Nelle fasi di partenza, il pilota Monegasco, è riuscito ad evitare un incidente davanti a lui scivolando però in ottava posizione assoluta. Con un bel sorpasso su una Aston Martin ed una penalità occorsa ad una Lamborghini, è riuscito a risalire sino alla sesta piazza, consegnando poi la vettura a Marciello a circa trenta minuti dal termine. Raffaele, rientrato in pista dopo il pit stop in settima posizione, è riuscito a risalire sino alla quarta posizione, compiendo tre bei sorpassi su uno dei circuiti in cui storicamente è più difficile sorpassare.

Nella seconda gara il via è stato preso da Marciello che, scattando dalla sesta posizione, alla prima curva era già quarto pronto ad attaccare la Mercedes rivale di fronte a lui. Con un’ottima strategia ed un passo gara da Leader, dopo il cambio pilota la Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA è rientrata in pista in seconda posizione, pronta all’attacco della prima piazza. Purtroppo, a circa quindici minuti dal termine, la rottura della frizione ha causato il ritiro, vedendo così sfumare un podio assicurato che avrebbe ripagato le ottime prestazioni mostrate nel corso dell’intero week-end. Con grande rammarico si lascia dunque la pista di Brands Hatch, consapevoli di avere tutte le carte in regolare per essere nella parte alta della classifica di questa serie molto competitiva.

Il prossimo appuntamento per Raffaele Marciello sarà il prossimo week-end (Dieci-Dodici Maggio) sempre in terra Anglosassone, per la gara Endurance sul circuito di Silverstone.

  • 1119-02-185
    1119-02-185
  • 1119-07-70
    1119-07-70
  • 1119-08-44
    1119-08-44
  • 1119-08-47
    1119-08-47
  • 1119-11-70
    1119-11-70
  • 1119-14-54
    1119-14-54
  • 1119-15-8
    1119-15-8
  • 1119-15-214
    1119-15-214
  • 1119-20-11
    1119-20-11
  • 1119-20-35
    1119-20-35
  • 1119-21-203
    1119-21-203

Comments are closed.