MENU
austin_header

An excellent test with Sauber

abudhabi3_header_820x300

Fourth podium of the season in the United Arab...

bahrain2_header_820x300

24/11/2015 Comments (0) Views: 1335 GP2, TeamLello

A positive weekend in Bahrain

A positive weekend in Bahrain

The two days I have spent in Bahrain, where the eleventh stage of the GP2 took place, have ben very positive indeed: I have obtained a 4th place in the feature race and a 5th place in Saturday’s sprint race. During race 1 I have held the second position behind Vandoorne for a long time, before a pit stop pushed me back to fifth. I didn’t give up though, and finished fourth – a placement worth 12 precious points. I started race 2 from the third row and found myself in seventh place; I drove aggressively and attacked a lot, thus earning a satisfactory fifth place – a result that means I have now collected points 12 times in 20 races (including the three times I was on the podium).
What else can I say? I am happy to have shown that I can compete with the best both in the races and in qualifying, finding good setups, which bodes well for the future. During the season I have run into problems and also into a bit of bad luck, but all in all I feel that I have proven that I am a competitive driver. It goes without saying that I would like to win every single race, or at least to climb on the podium as often as possible, but the GP2 is full of other talented, passioned drivers who are not in the business of giving away gifts. Therefore, one must learn to take the good with the bad.
In a week the GP2 will stop in the United Arab Emirates for the last stage of the season. I am fond of the Yas Marina track, and as always I will face the challenge with a winning mentality. It would be great to end the season in style!


In Bahrain da protagonista

È senza dubbio stata una 2-giorni positiva quella vissuta in Bahrain, teatro dell’undicesima uscita della GP2 Series, dove ho centrato un 4º posto nella gara lunga e un 5º nella sprint race di sabato. In gara-1 ho a lungo difeso la seconda piazza, alle spalle di Vandoorne. Il pit-stop mi ha però retrocesso in quinta posizione. Ma non ho mollato e sono almeno risalito al 4º posto, portandomi a casa 12 punti preziosi. Partito in terza fila in gara-2, mi sono ritrovato subito 7º e qui è iniziata una corsa tutta d’attacco che a conti fatti mi ha garantito un buon 5º posto che significa essere entrato quest’anno in zona punti 12 volte su 20 (3 volte sul podio). Che dire d’altro? Be’ che sono. piuttosto contento. Ho saputo lottare con i primissimi sia in qualifica che in gara, trovando ottimi assetti, e questo è un bel segnale. Durante l’anno, per vari motivi, non mi è sempre andata bene, ma nel complesso credo di aver dimostrato di essere un pilota competitivo. È chiaro che si vorrebbe vincere ogni volta, o almeno andare a podio con frequenza, ma occorre ricordare che ci sono anche gli altri e che la GP2 è piena di campioni che non regalano nulla. Insomma, può andar bene anche cosa. Tra una settimana la GP2 si sposta negli Emirati Arabi per la sua ultima apparizione stagionale. Quello di Yas Marina è un circuito che mi piace. Come ho detto prima, si vorrebbe arrivare davanti a tutti… Come sempre scenderò in pista con quell’obiettivo e con una mentalità vincente, poi si vedrà.


  • bahrain2_gellery_1
    bahrain2_gellery_1
  • bahrain2_gellery_2
    bahrain2_gellery_2
  • bahrain2_gellery_3
    bahrain2_gellery_3
  • bahrain2_gellery_4
    bahrain2_gellery_4
  • bahrain2_gellery_5
    bahrain2_gellery_5
  • bahrain2_gellery_6
    bahrain2_gellery_6

Comments are closed.