MENU
24hnurburgring-2019

RACE TIME CUT SHORT BY YET ANOTHER BROCKEN CLUTCH

marciello-paul-richard-2019

A WITHDRAWAL ROBS MARCIELLO OF A PRESTIGIOUS TRIUMPH

marciello-paul-richard-2019

04/06/2019 Comments (0) Views: 85 Mercedes-AMG, Races, TeamLello

A BROKEN SUSPENSION FORCES MARCIELLO’S TO ANOTHER WITHDRAWAL

BLANCPAIN ENDURANCE SERIES – 1000 KM PAUL RICARD
A BROKEN SUSPENSION FORCES MARCIELLO’S TEAM TO YET ANOTHER WITHDRAWAL

The 1000km Paul Ricard race (the third stage of the Blancpain Endurance Series) was supposed to be six hours long, from 6 pm to midnight – but for Marciello, it lasted only three. At the wheel of Team AKKA ASP’s AMG GT3, and alongside teammates Abril and Meadows, the Ticino driver hoped to turn a new leaf after an unlucky start of the season, plagued by multiple technical problems. It wasn’t meant to be.

Bad luck struck already during the free sessions when a collision caused a fissure in the motor crankcase. The motor had to be changed and a penalty was inflicted to the team as a result. In qualifying, Marciello scored the second best time, but the performances of his teammates made the average time of AKKA rise and pushed the AMG back to the thirteenth spot on the grid. The penalty, however, forced the team to start from the pit-lane, with 50 cars in front – a hard blow that crushed the team’s hopes of redemption.

Abril drove for the first two hours of the race and climbed up to 18th before handing the wheel to Meadows. The Englishman couldn’t fill the gap with the cars in front and had to pull out of the race because of a broken suspension. Marciello didn’t even get the chance to enter the fray.
After a broken suspension in Monza, a broken clutch in Brands Hatch, and a collision in Silverstone, Marciello’s streak of bad luck seems never-ending. Hopefully, the 24h of Nordschleife, with will take place on June 22-23, will give the Ticino driver the chance to show his talent and truly start his 2019 racing season.

BLANCPAIN ENDURANCE SERIES – 1000 KM PAUL RICARD
ENNESIMO RITIRO PER L’EQUIPAGGIO DI MARCIELLO: ROTTURA DI UNA SOSPENSIONE DURANTE LA TERZA ORA DI GARA

Si è giunti al terzo appuntamento del Blancpain Endurance Series presso il circuito del Paul Ricard per la 1000km, gara dalla durata di sei ore che si corre nella giornata di Sabato dalle sei del pomeriggio a mezzanotte. Come ormai consuetudine, Marciello è sceso in pista con la AMG GT3 del Team AKKA ASP coadiuvato dai compagni di squadra Abril e Meadows.

Dopo le prime gare totalmente volte ad un susseguirsi di disguidi che hanno impedito il raggiungimento del traguardo, si è giunti in terra Francese con il massimo della motivazione per poter concludere finalmente un buon weekend di gara produttivo. Venerdì si è scesi in pista per le tradizionali sessioni di prove libere utili a definire il set up della vettura, per poi proseguire con le pre-qualifiche dove si è iniziato a spingere in ottica qualificazione di Sabato mattina. Nel corso della seconda sessione di prove libere del Venerdì, un contatto troppo aggressivo con un cordolo ha provocato una crepa nel basamento del motore che ha costretto alla sostituzione dello stesso nella notte tra Venerdì e Sabato. Nonostante una penalità prevista per il cambio motore fosse attesa, Sabato mattina si è scesi in pista per le prove di qualificazione che hanno portato, facendo la media tra i tempi fatti segnare tra i tre piloti, ad una posizione di partenza dalla tredicesima piazza, nonostante il secondo tempo fatto segnare da Marciello nel corso della prima sessione di qualificazione.

Terminata la sessione di qualificazione è giunta la penalità per il cambio motore che ha obbligato la Mercedes AMG GT3 numero 88 a partire dalla pit-lane, accodandosi all’intero gruppo di circa cinquanta vettura; notizia pesantissima per l’equipaggio che cercava un riscatto proprio in occasione di questo week-end. Con una gara ormai praticamente compromessa sul nascere, il via è stato preso da Abril che ha guidato per le prime due ore di gara, riuscendo a risalire sino alla diciottesima posizione. Alla terza ora il volante è passato nelle mani di Meadows che ha iniziato ad accusare un sempre crescente distacco dagli avversari che lo precedevano, sino a dover ritirarsi definitivamente poco prima di passare il volante a Marciello per la quarta ora di gara che dunque non è nemmeno salito in auto. La rottura di un elemento di una sospensione della vettura ha costretto al ritiro la Mercedes AMG GT3 numero 88 che dunque continua la propria stagione 2019 segnata da un susseguirsi increscioso di noie: ritiro a Monza per rottura di una sospensione, ritiro a Brands Hatch per rottura della frizione, ritiro a Silverstone per incidente in partenza e, per concludere, il ritiro alla 1000km del Paul Ricard.

Non resta che attendere la 24H del Nordschleife, che si correrà il week-end del 22-23 Giugno, perché Marciello possa prendersi una rivincita e dare una svolta a questa stagione iniziata tutta in salita.

Comments are closed.