MENU
2019_rmarciello_bathurst

MARCIELLO GRABS THE POLE, FINISHES THIRD

2019_rmarciello_lagunaseca

MARCIELLO FINISHES SECOND AND LEADS THE CHAMPIONSHIP

2019_rmarciello_nbring

29/03/2019 Comments (0) Views: 193 Mercedes-AMG, TeamLello

A TOP PERFORMANCE IN PREPARATION FOR JUNE’S 24H RACE

VLN 1 – NURBURGRING NORDSCHLEIFE
A TOP PERFORMANCE BY MARCIELLO IN PREPARATION FOR JUNE’S 24H RACE

Marciello’s 2019 started early with a great performance in Australia more than one month ago, but it is only now that his racing season truly begins. Last weekend Marciello, who this year will once again defend Mercedes-AMG colours in several competitions, took part in the VNL championship on the legendary, 20km-long Nurburgring Nordschleife track. He was chosen to drive the finest car in the race, Team HTP’s Mann-Filter sponsored AMG GT3 no 48, alongside teammates Goetz and Hohenadel. The goal set by the team was clear: to prepare for June’s 24h race on the very same Nurburgring track. On Friday, therefore, the team worked hard in order to find the best set-up for the car, which, step by step, slowly began to perform better.

In the VLN series, all races take place within one day – Saturday – with qualifying starting early in the morning and the main race ending late in the afternoon. A thick fog, however, postponed the beginning of the event and forced the organisers to shorten both the qualifying session and the race. The AMG G3 no 48 did well in qualifying, outperforming all the other Mercedes as well as a few Audis and Porsches. It finished third, behind a BMW and a Lamborghini.

The race started at 3PM, with Goetz behind the wheel of the no 48. The German lost a few positions, and handed the car to Marciello in sixth, with a 25 seconds gap between the no 48 and the leader. A flawless pit stop strategy, however, propelled the AMG back to second place, and Marciello immediately started closing in on the leader, reducing the gap to 15 seconds and registering the car’s fastest lap so far. Hohenadel drove during the last hour of the race; he couldn’t keep the pace with his opponents, and fell back to seventh – a disappointing result after such a clear sight on a possible podium.

Marciello will now barely have the time to visit his Ticino home before travelling to Laguna Seca, CA, for the second stage of the Intercontinental GT Challenge.

VLN 1 – NURBURGRING NORDSCHLEIFE
GARA MOLTO COSTRUTTIVA PER RAFFAELE MARCIELLO SUL NORDSCHLEIFE:
OTTIMO PASSO E PRESTAZIONE AL TOP IN PREPARAZIONE ALLA 24H DI FINE GIUGNO

E’ finalmente giunto il momento di entrare nel vivo della stagione agonistica 2019 per Raffaele Marciello che lo vedrà impegnato su più fronti sempre come portacolori della casa di Affalterbach Mercedes-AMG, a bordo della ormai collaudatissima AMG GT3. Dopo il battesimo dell’anno fatto in Australia, a bordo della vettura del team Gruppe M nell’Intercontinental GT Challenge, Raffaele, dopo numerose sessioni di test, è sceso in pista per il primo appuntamento del campionato VLN, serie Tedesca che si corre esclusivamente sul lunghissimo circuito del Nurburgring Nordschleife, tracciato dalla lunghezza di più di venti chilometri.
Per l’occasione Raffaele è stato posizionato da AMG sulla vettura di punta presente in questa serie, la AMG GT3 numero quarantotto del Team HTP, coadiuvato dagli esperti Goetz e Hohenadel, portacolori della ormai nota livrea giallo verde sponsorizzata Mann-Filter. L’obiettivo di questo equipaggio era esclusivamente uno: lavorare in funzione della 24H che giungerà a fine Giugno. Nel corso della giornata di Venerdì, si è lavorato molto durante diversi turni di prove private per cercare il miglior set-up della vettura; i passi compiuti durante la giornata sono stati molteplici, stravolgendo completamente la vettura che inizialmente sembrava davvero inguidabile sul tortuoso circuito Tedesco del Nordschleife. Tutte le gare della serie VLN hanno la caratteristica di svolgersi interamente in una singola giornata, quella del Sabato, iniziando la mattina molto preso con le prove di qualificazione e terminando nel tardo pomeriggio, dopo la gara dalla durata di quattro ore.
La sorpresa è però giunta al risveglio di Sabato, quando una fittissima nebbia avvolgeva l’intero circuito, impedendo di dare il via alle prove di qualificazione. Con grande incertezza, si è continuato a rimandare l’inizio delle prove di qualificazione, sino a giungere in tardi mattinata alla possibilità di annullare completamente l’evento. Fortunatamente si è poi deciso di dare il via, accorciando la sessione di qualifiche e la successiva gara del pomeriggio. Nelle qualifiche la Mercedes AMG GT3 numero quarantotto si è imposta come prima Mercedes in assoluto, piazzandosi in terza posizione, alle spalle di BMW e Lamborghini. Ottima è stata la prestazione del Team HTP che è riuscito a centrare l’obiettivo di posizionarsi nella parte alta della classifica, tra le agguerrite vetture della concorrenza Audi, BMW, Lamborghini e Porsche. Dopo le quindici ha preso il via la corsa, dalla durata di sole due ore e quarantacinque minuti. Nelle fasi iniziali della corsa il volante è stato preso da Goetz che non è riuscito ad essere molto incisivo, scivolando nelle prime curve dalla terza alla sesta posizione assoluta. Dopo circa un’ora di guida, Goetz ha lasciato la vettura a Marciello in settima posizione a circa venticinque secondi dalla vetta. Con una strategia pit pressoché perfetta, la Mercedes AMG GT3 numero 48 è rientrata in pista in seconda posizione e Raffaele ha iniziato a guadagnare terreno sulla vettura in prima posizione, portandosi a soli quindici secondi dalla vetta e facendo segnare il giro più veloce della vettura Mann-Filter. L’ultima ora è stata guidata da Hohenadel che non è riuscito a mantenere il passo degli avversari, scivolando in settima posizione finale, con grande rammarico visto il podio davvero alla portata di mano.

Il tempo di tornare a casa per Marciello che è ora di ripartire per il prossimo appuntamento: destinazione California, per la 8H di Laguna Seca, secondo appuntamento dell’Intercontinental GT Challenge.

Comments are closed.