MENU
marciello-barcellona-2019

A WITHDRAWAL CRUSHES MARCIELLO’S HOPES OF A PODIUM

marciello-cremona-2019

A WONDERFUL DAY FOR MARCIELLO’S SPONSORS

marciello-vln-2019

15/10/2019 Comments (0) Views: 53 Mercedes-AMG, Races, TeamLello

MARCIELLO TRIUMPHS ON THE NORDSCHLEIFE TRACK

VLN 8 – NURBURGRING
MARCIELLO TRIUMPHS ON THE NORDSCHLEIFE TRACK

The Blancpain GT Series is done and dusted, but with Macau’s FIA GT World Cup and the last stage of the Intercontinental GT Challenge still on the horizon, Marciello had to keep a high level of concentration. He proved that is the case on the Nordschleife track, where he competed in the eight stage (out of nine, all taking place there) of the VNL championship. With a tortuous, 20 km long track and 150-plus participants (divided into different categories based on speed), VNL races are no walk in the park, and also serve as intense, highly effective training sessions for the prestigious 24H of Nordschleife. For the occasion, Marciello got behind the wheel of Team Mann Filter’s Mercedes AMG GT3 no 48 alongside Maximilian Buhk (Germany). After a day of private tests, Marciello took qualifying by storm, grabbing the second place in the GT3 category by finishing a mere seven tenths (a lap lasts 8 minutes!) behind the BMW in pole – a position that would have been occupied by Marciello if it hadn’t been for the series of yellow flags that slowed him down.

In the race, Marciello sprinted from first row and, after a second start caused by a red flag, immediately attacked the BMW, which he ended up overtaking thanks to a faster pace. Then, the Marciello show started: the Ticino driver widened the gap to 15 seconds end effectively put an end to the race. Buhk inherited the car with the advantage intact and effortlessly brought it to the finish line.

Marciello can now focus on preparing for the FIA GT World Cup, which will take place on November 16-17 in Macau.

VLN 8 – NURBURGRING
VITTORIA SCHIACCIANTE PER MARCIELLO SUL SELETTIVO TRACCIATO DEL NORDSCHLEIFE

Dopo aver terminato il campionato Blancpain GT Series ed in attesa della FIA GT World Cup di Macau e dell’ultimo appuntamento di Kyalami per l’Intercontinental GT Challenge, Raffaele Marciello è tornato in pista per l’ottavo appuntamento del VLN, serie che si corre esclusivamente sul lungo circuito del Nordschleife, su un calendario che conta nove appuntamenti. Il campionato VLN è caratterizzato non solo dall’utilizzo esclusivo del tortuoso circuito di oltre venti chilometri del Nordschleife, ma anche da un programma di ogni singola gara che si svolge nel corso di un’unica giornata, quella del Sabato, e dalla presenza massiccia di partecipanti che supera sempre le centocinquanta vetture partenti suddivise su più classi, dalle veloci GT3 (categoria dove corre Marciello) alle più basiche vetture derivate dall’utilizzo stradale. L’importanza di questa serie è soprattutto studiata in ottica 24H del Nordschleife, la gara più importante dell’anno su questo tracciato, andando ad utilizzare i singoli appuntamenti del VLN come preparazione ed allenamento su questo tortuoso circuito dalla quale non si finisce mai di imparare.

Per l’occasione Marciello è sceso in pista con la Mercedes AMG GT3 numero 48 del Team Mann Filter, coadiuvato dal veloce Tedesco Maximilian Buhk. Dopo una giornata di test privati il Venerdì, Sabato si è scesi in pista di prima mattina per la sessione di qualificazione che ha visto Marciello piazzarsi in seconda posizione assoluta, a soli sette decimi dalla BMW in pole position (si ricorda che il tempo sul giro supera gli otto minuti), con un tempo purtroppo rovinato da una serie di bandiere gialle nel penultimo settore che hanno impedito al Ticinese di agguantare una Pole Position che era tranquillamente alla sua portata. Poche ore dopo ha preso il via la corsa, con la gialla Mercedes AMG GT3 numero 48 che è scattata dalla prima fila con al volante Marciello. Dopo una seconda ripartenza, causata da una bandiera rossa nelle primissime fasi di gara, Raffaele ha immediatamente messo pressione alla BMW in testa, mostrando un passo nettamente superiore. Riuscendo definitivamente a sopravanzare l’avversario,
Marciello si è portato in testa alla corsa con un sorpasso deciso e da quel momento ha iniziato a dettare un ritmo gara impressionante che lo ha
portato ad essere in testa dopo la prima ora di gara di ben quindici secondi sul secondo in classifica e ben un minuto e quaranta secondi dopo poco più di due ore di gara, un vantaggio pressoché imbarazzante che ha ancora una volta mostrato lo strapotere di Raffaele che è riuscito a gestire perfettamente il traffico delle vetture più lente mantenendosi sempre su tempi davvero velocissimi. Poco oltre la metà gara, dalla durata totale di quattro ore, ha lasciato il volante al fido Tedesco Buhk che si è anch’esso comportato egregiamente, stando fuori dai guai e portando la Mercedes AMG GT3 numero 48 al traguardo in prima posizione, forte del grande gap accumulato dal compagno di squadra nelle prime due ore di gara.

Si è concluso così questo appuntamento sul Nordschleife con una soddisfacente vittoria per Marciello che ora può iniziare a concentrarsi sulla finale mondiale del circuito cittadino di Macau che si terrà i prossimi sedici e diciassette Novembre.

Comments are closed.